Etichette elettroniche

Credito d’imposta e Bonus Sud per le aziende che investono in tecnologia

By 02/11/2020 No Comments
Nicolis Project | in-store digital communication nicolisproject-credito-imposta-bonus-sud Credito d’imposta e Bonus Sud per le aziende che investono in tecnologia

Acquista le etichette elettroniche e sistemi digitali di comunicazione e ottieni le agevolazioni fiscali previste per il 2020

Acquista le etichette elettroniche e sistemi digitali di comunicazione e ottieni le agevolazioni fiscali previste per il 2020

Per favorire la trasformazione digitale del Paese, tutte le imprese del settore industriale italiano possono accedere al Credito d’Imposta e al Bonus Sud.
Gli incentivi sono riservati alle strutture produttive che decidono di investire nello sviluppo tecnologico dell’azienda. Le spese sostenute per l’acquisto di beni e strumenti ad alto contenuto tecnologico, come le etichette elettroniche e altre soluzioni di comunicazione in-store proposte da Nicolis Project, potranno essere finanziate

Il Credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali è cumulabile con altre agevolazioni che abbiano a oggetto i medesimi costi, a condizione che tale cumulo non porti al superamento del costo sostenuto.

È quindi possibile cumulare Bonus Sud e Credito d’imposta. Poiché il Bonus investimenti Sud è un contributo tassabile, mentre il Credito d’imposta non concorre al reddito, la soglia di cumulo va verificata anche tenendo conto della detassazione delle agevolazioni. Le tasse risparmiate sul Credito d’imposta devono essere sommate al totale dei crediti spettanti, e questo importo non deve essere superiore al costo dell’investimento.

CONTATTACI PER USUFRUIRE DELLE AGEVOLAZIONI

Le nostre soluzioni valide per Credito d’imposta 2020 e Bonus Sud

Nicolis Project | in-store digital communication etichetta-elettronica_thumb-2 Credito d’imposta e Bonus Sud per le aziende che investono in tecnologia

ISL

etichette elettroniche

Nicolis Project | in-store digital communication sistemi_di_fissagio_thumb-001 Credito d’imposta e Bonus Sud per le aziende che investono in tecnologia

bsystem3

Sistemi di fissaggio

Nicolis Project | in-store digital communication evidenziatore-blook_thumb-001 Credito d’imposta e Bonus Sud per le aziende che investono in tecnologia

bsystem3

Evidenziatori per scaffali

Nicolis Project | in-store digital communication vip_totem_thumb-001 Credito d’imposta e Bonus Sud per le aziende che investono in tecnologia

vip

digital signage

Scopri come accedere al Credito d’imposta


Scopri come accedere al Credito d’imposta

L’agevolazione prevista dal credito d’imposta, che va a sostituire quelle previste dall’iperammortamento, si applica agli investimenti in beni strumentali nuovi effettuati tra i 1° gennaio 2020 e il 31 dicembre 2020. Vi si accede dopo la redazione del Bilancio di esercizio, con un autocertificazione e con autorizzazione dell’Agenzia delle Entrate. Questa viene concessa se:

  • l’acquisto del bene materiale o immateriale avviene entro il 31 dicembre 2020 con relativa attivazione del bene (interconnessione del sistema);
  • viene effettuata una conferma d’ordine al fornitore firmata per accettazione e almeno il 20% del costo del bene acquistato viene corrisposto entro il 31 dicembre 2020. In tal caso l’attivazione può protrarsi fino al 30 giugno 2021.

In base alla natura della spesa, il Credito d’imposta prevede benefici in percentuale diversa:

  • 40% (fino ai 2.5 milioni di euro) o 20% del costo (oltre i 2.5 milioni di euro) per gli investimenti del pacchetto “Industria 4.0”;
  • 15% per l’acquisto di software digitali e servizi entro i 700.000 euro;
  • 6% per beni diversi dai precedenti (con un limite di 2 milioni di euro).

Chi può accedere al Bonus Sud, i benefici per gli investimenti nel Mezzogiorno


Chi può accedere al Bonus Sud, i benefici per gli investimenti nel Mezzogiorno

Il Bonus investimenti Sud 2020 è destinato alle imprese e strutture produttive ubicate in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo per l’acquisto di beni strumentali nuovi (macchinari, impianti, attrezzature).

L’agevolazione prevede un credito d’imposta pari al:

  • 45% per le piccole imprese (con costi ammissibili fino a 3 milioni di euro);
  • 35% per le medie, fino a 10 milioni;
  • 25% per le grandi imprese, con un massimo di 15 milioni di euro.

Per Sardegna e Molise, queste percentuali sono ridotte rispettivamente al 30%, 20%, 10%.

Per usufruire del Bonus Sud è necessario inviare una comunicazione all’Agenzia delle Entrate indicando i dati degli investimenti finanziabili e del credito d’imposta del quale è chiesta l’autorizzazione.

L’agevolazione non può essere richiesta da aziende che operano nel settore siderurgico, carbonifero, della costruzione navale, delle fibre sintetiche, dei trasporti, della produzione e distribuzione dell’energia, delle infrastrutture energetiche, creditizio, finanziario e assicurativo. L’agevolazione non si applica nemmeno a imprese in difficoltà e professionisti.


Contattaci e usufruisci subito di Credito d’imposta e Bonus Sud